Tutti vorrebbero ottenere un’impanatura perfetta per preparare una cotoletta, delle crocchette o del pesce, ma non è così facile come potrebbe apparire.
La cucina richiede tempo, pazienza e passione ma anche precisione, per quanto riguarda la preparazione di alcuni alimenti solo apparentemente semplici.
Nel mondo della cucina infatti esistono alcune preparazioni che, pur sembrando molto semplici, in realtà richiedono un oculato lavoro.
Chiaramente per ottenere una pietanza a base di carne, pesce o verdure croccante fuori e morbida dentro non utilizzeremo soltanto del semplice pane, ma ci vorrà anche un legante, generalmente uovo, e delle spezie per insaporire ulteriormente il piatto. Per impanare sarà quindi necessario avere a portata di mano: mollica, uovo sbattuto, farina, olio.
La qualità degli ingredienti è fondamentale per ottenere un’impanatura perfetta. Un primo consiglio è quello di evitare di impiegare del pane fresco, quello ideale deve avere almeno tre giorni. Sarà necessario togliere la crosta e, in seguito, ridurre a piccoli pezzi la mollica; questo aspetto è molto importante, perché il pane non deve essere grattugiato. La mollica ottenuta andrà posta all’interno di un panno da cucina e, una volta appoggiato quest’ultimo sul piano da lavoro, lavorata come se lo scopo fosse quello di impastare. Tale operazione andrà ripetuta più volte rimuovendo, di tanto in tanto, il pane già perfettamente tritato.
Un secondo consiglio per un’impanatura perfetta è di seguire una diversa procedura a seconda dell’alimento da impanare, tenendo in considerazione che, qualunque esso sia, dovrà essere completamente asciutto.
Per impanare una cotoletta, ad esempio, bisognerà passarla inizialmente nella farina. Delle crocchette e delle polpette, invece, non necessiteranno di farina e potranno essere immerse subito nell’uovo sbattuto. Alla fine gli alimenti dovranno essere impananti nel pane; passateli un paio di volte per essere certi che tutta la superficie sia effettivamente ricoperta. Per ottenere un’impanatura più croccante è possibile aggiungere un cucchiaio di olio all’uovo sbattuto. Sempre per lo stesso motivo, friggete a fuoco basso; in questo modo, infatti, riuscirete a cuocere perfettamente la parte interna dell’alimento senza che l’impanatura stessa si indurisca o che bruci.

Buon Appetito